Ceglie Messapica si trova adagiato su un colle ed è indubbiamente una delle città più antiche di tutta la Puglia:
quando, circa 700 anni prima di Cristo, i Greci innestarono su queste terre i propri costumi, la cittadina pugliese prese il nome di Kailia.
Era difesa da quattro cinte murarie che sostenevano le “specchie”, ovvero blocchi megalitici alti fin oltre i 20 metri e con un diametro fino a 60 metri;
il perimetro della cinta muraria era di 5 chilometri.
Al di là delle mura, dove oggi è la chiesa di San Rocco, vi erano due templi dedicati rispettivamente ad Apollo e a Venere.
Con i Messapi Ceglie divenne una città molto ricca, prospera e ben difesa da essere eletta a capitale militare.
Numerosi sono i resti archeologici lasciati dal passaggio dei Messapi: il sistema difensivo (specchie, fortini messapici, mura e muraglioni) innanzi tutto, che attesta la vocazione militarista della civiltà messapica; le necropoli e le innumerevoli iscrizioni, monete, vasi e trozzelle messapiche.
Tali reperti oggi sono conservati in parte nel locale Museo Archeologico di Ceglie, ma anche nei musei di Taranto, Brindisi, Lecce ed Egnazia e, soprattutto, in collezioni private e pubbliche.

Da visitare:

Il centro storico

Il centro storico della città è molto suggestivo e caratteristico, formato da piazze e stradine di singolare bellezza, tra le quali potrete dilettarvi in piacevoli passeggiate, magari durante l’arco della mattinata. Da ammirare soprattutto Piazza Vecchia, luogo nel quale in passato veniva svolto un grande mercato e dove erano posizionati il carcere, il corpo di guardia e numerosi altri uffici.

 

Palazzo Allegretti

Affacciato sulla Piazza Vecchia troverete Palazzo Allegretti, una struttura risalente al Settecento che vi stupirà soprattutto per i suoi due ampi portali, sui quali noterete sicuramente gli stemmi degli Allegretti e dei Cenci. Le zone laterali del palazzo sono attualmente di proprietà privata e al piano terra della struttura troverete la biblioteca comunale e la pinacoteca Emilio Notte.

 

Chiesa di San Rocco

La Chiesa di San Rocco ha una storia antichissima, le cui prime notizie risalgono addirittura al 1595. La struttura fu costruita su un punto molto alto di una collina, sulla quale si ergeva una Cappella dedicata al Santo di Montpellier. Resterete senz’altro basiti di fronte alle diverse caratteristiche architettoniche della facciata e non resterete affatto delusi dal suo suggestivo interno, formato da tre navate.

WEB: http://ilcamminoeilpane.blogspot.it/p/festa-di-san-rocco-2016.html

 

Castello Ducale

Tra le altre architetture civili di Ceglie Messapica spicca il Castello Ducale, al quale potrete accedere attraverso un ampio portale. Fu edificato intorno all’XI secolo e della struttura originaria resta l’imponente torre normanna posizionata lateralmente, sulla sinistra. All’interno dell’atrio potrete ammirare i numerosi stemmi delle diverse famiglie nobili che si sono dedicate nei secoli alla guida del feudo, lasciandovi affascinare dai numerosi elementi storici ed artistici, come le iscrizioni, la scalinata e il portale Cinquecentesco.

Riferimenti: via Chiesa 11 72013 Ceglie Messapica
Telefono: (+39)0831371003
La visita dovrebbe essere gratuita

 

Passeggiare nel centro storico e poi scattare una foto nel Belvedere del Monterrone

Il centro storico sorge nella parte finale di uno dei 2 colli su cui si è sviluppata la città.
L’attuale tessuto urbano è invece sormontato dal Castello Ducale e dalla Collegiata, intorno ad essi seguendo le linee morfologiche del colle si sviluppano, quasi a formare una figura circolare, una fitta rete di viuzze strette e tortuose, vie e scalinate (quasi tutte lastricate in pietra locale con le cosiddette chianche), interrotte da spiazzi o larghi (i più grandi: Largo Ognissanti, Largo Celso e Piazza Vecchia) e qualche sottopasso.
Il belvedere del Monterrone, attiguo a via Muri, è un terrapieno situato nella parte esterna dell’omonima porta medioevale, per le sue caratteristiche è un ottimo affaccio da cui è possibile osservare il panorama della Valle d’Itria, ed i centri di Carovigno, Cisternino, Locorotondo ed Ostuni. Nel 2012 la via ed il belvedere sono stati oggetto di un progetto di riqualificazione, avente l’intento di creare una nuova area pedonale, che ha portato alla ripavimentazione con basole di pietra dell’intera area

WEB: http://www.openceglie.it/pages/belvederemonterrone

 

Grotte di Montevicoli

Le grotte di Montevicoli sono un sistema di cavità naturali ubicate nell’omonima contrada a circa 1,5 km dall’abitato di Ceglie Messapica e sono state scoperte nei primi anni sessanta durante la risistemazione di un muretto a secco.

WEB: http://www.ceglieturismo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=168%3Agrotte-di-montevicoli-visite-guidate&lang=it

 

TRULLO DELLA PACE – CITTA’ SUGGERITE – MAIN PAGE